È passato molto tempo dal lancio di quello che conoscevamo come “Webmaster Tool” e da allora ci sono state diverse novità in casa Google. Questo strumento, per tutti “Google Search Console”, è al centro di un nuovo aggiornamento! Hai già provato la sua versione beta? Ecco in breve cosa ti aspetta…

Indice:

Cos’è Google Search Console?

La Google Search Console è uno strumento gratuito per la gestione e il monitoraggio della “proprietà” associata ad un sito web. Tramite Search Console saprai: come il tuo sito è visto durante le ricerche dagli utenti, dagli spider e se sono presenti errori potrai gestirli.

Quali sono le sue funzioni principali

La Search Console è utilizzata da tutti i professionisti del web, dall’amministratore del sito all’esperto di digital marketing. Potremmo suddividere idealmente in due parti le sue funzionalità. La prima parte riguarda come gli utenti ci trovano online, tra i risultati di ricerca (SERP), e la seconda ha come oggetto di studio la struttura del sito e come quest’ultima viene interpretata da Google ed i suoi bot.

Come riportano anche le linee guida di Big G ecco alcune delle funzionalità per cui la Search Console può tornarti utile:

  • controllare l’accessibilità dei tuoi contenuti online;
  • eliminare o sottoporre a scansione gli elementi, come la sitemap, del tuo sito web;
  • conoscere le query, la posizione ed i dispositivi con cui vengono visualizzati i tuoi risultati;
  • conoscere i link in entrata del tuo portale;
  • verificare che il sito non sia affetto da malware.

Cosa è stato introdotto con la versione beta

Google Search Console - 1

Google Search Console – 1

Quella che visualizzi sopra è la schermata di apertura della Search Console con il “rapporto sul rendimento” dei risultati di ricerca. Si evidenziano immediatamente le metriche relative al sito di cui stiamo analizzando l’andamento.

I tools che un webmaster deve conoscere sono davvero tanti e questo re-style, nella parte grafica, è stato chiaramente pensato in perfetto stile Analytics; altro strumento molto gettonato sviluppato da Google.

Con la nuova beta sono state integrate delle interessanti funzioni a quelle native e migliorate le altre come:

  • Il rapporto sul rendimento: è possibile filtrare i dati utilizzando più parametri e, l’intervallo di analisi, può esser settato per un massimo di 16 mesi! Non manca la funzionalità “Confronta” due periodi (ad esempio: Ultimi 3 mesi con il periodo precedente);

Google Search Console - 3

  • Lo stato/gestione delle pagine AMP;
  • Il controllo dei link: data un URL sarà mostrato un comodo report con l’esito dell’indicizzazione;
  • I report sui dati multimediali: per chi ama i rich snippet novità in arrivo in particolare per le “ricette” e per la funzionalità “job”. Google può mostrare risultati di ricerca sempre più dettagliati se integri nel tuo sito dei dati strutturati.
Google Search Console - 2

Google Search Console – 2

Nel supporto Google alla pagina dedicata alla nuova esperienza beta di search console viene rilasciata la seguente nota: “Di seguito sono riportati i problemi noti in questa versione beta della nuova Search Console. Non è necessario che ce li segnali, ma ci piacerebbe ricevere il tuo feedback su qualsiasi altra funzionalità o problema riscontrato. Utilizza lo strumento di Feedback nel rapporto. L’esperienza sui dispositivi mobili è ancora in fase svolgimento. I set di proprietà non sono ancora supportati. Le app Android non sono ancora supportate.”

Se avete feedback o segnalazioni che possano aiutare il team Google a migliorare questo fantastico strumento per ora in versione beta fatevi avanti!

Articolo Scritto da Maria Crucitti (Web Master Freelance e Digital Marketing)

Andrea Vigato

Author Andrea Vigato

freelance | creazione siti web | consulenza aziendale

More posts by Andrea Vigato